Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

fiamma fumana - bella ciao (2003)

Chi sono questi: un gruppo emiliano che fa cose notevolissime, tipo mescolare elettronica e canti popolari italiani, cori delle mondine e non solo. Nei primi due album, la voce è quella di Fiamma, poi col terzo disco (Onda) si sono un po’ persi per strada (ci canta Jovanotti). Pare derivino dal nucleo originario dei Modena City Ramblers. Hanno un sito e un blog, e più successo nel mondo che in Italia.

La musica: La storia della melodia si perde nella notte dei tempi, pare fosse una cosa di fine ‘800.

Le parole: Forse non tutti sanno che il primo testo attestato non aveva nulla a che fare con la guerra partigiana, ma era appunto un canto di mondine (Il capo in piedi col suo bastone / O bella ciao, bella ciao, bella ciao / Il capo in piedi col suo bastone e noi lì curve a lavorar). Il testo più noto (Una mattina mi son svegliato /  o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao! / Una mattina mi son svegliato ed ho trovato l'invasor) fa invece esplicitamente riferimento alla guerra di liberazione contro ‘l’invasore’. Da notare che, concettualmente, è molto più ‘comunista’ la versione originale che quella più nota, come si può notare dal ‘padrone’ in piedi mentre le donne sono chine a lavorare. I FF con candore filologico cantano con le mondine di Novi la versione più lenta, quella da risaia. C’è voglia di libertà, in questa canzone.

Cheremone’s corner: Me la cantavano da bambino, tipo. Nella versione partigiana, visto che mio nonno non era una mondina.

Pregnanza socio-culturale: Immensa. E’ stata ricantata più o meno da tutti. Dimostrazione che la musica fa davvero da colonna sonora alla vita delle persone e alla Storia. Malgrado Michele Santoro.

La si trova qui: la versione dei Fiamma Fumana è su Home.

Pubblicato il 27/4/2007 alle 19.52 nella rubrica songs.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web